Il potere della sorellanza : la forza delle donne insieme

Siamo fatte per esercitare il potere della sorellanza. Siamo fatte per stare insieme e costruire una comunità forte.

Forse non tutte ce ne rendiamo conto ma noi donne abbiamo bisogno di stare insieme e se instauriamo un legame tra noi diventiamo davvero forti e invincibili.

Si tratta del potere magico della sorellanza che favorisce la nostra autenticità, esalta la nostra forza e ci connette alla parte più profonda della nostra natura.

Nei tempi antichi le donne creavano una vita basata sulla comunità. Erano solidali tra loro, condividevano con le altre la cura dei figli, il cibo e il raccolto dei campi.

La vita era vissuta in una maniera molto intima. Nelle tende rosse, della cultura indio-americana, le donne si riunivano durante i giorni del ciclo mestruale: le più anziane accudivano le giovani e la femminilità veniva accolta e celebrata come un momento sacro e potente.

Cos’è la sorellanza ?

Il termine fu coniato negli anni ’70 quando la scrittrice Kate Millet, esponente del movimento femminista, parlò di « sisterhood » un ideale di unione tra donne al di là di qualsiasi differenza sociale, di razza o religione.

Questo termine è stato poi ripreso più volte fino ad indicare quella complicità tipica delle donne che le porta ad allearsi, in maniera profonda e consapevole, sotterrando l’ascia della competitività e rivalità.[/vc_column_text][vc_empty_space][qode_simple_quote text_title_tag=”p” simple_quote_text=”« Le amiche migliori sono sorelle che ti scegli da sola » Eustache Deschamps”][vc_empty_space][vc_column_text]Nella società di oggi la sofferenza provoca l’isolamento e le donne non sono sempre disposte a fidarsi l’una dell’altra.

C’è tuttavia una grande consapevolezza nel recupero della solidarietà tra donne che è importante per tutta la società. Si parla sempre di più del potere della sorellanza che è un valore presente e condiviso da molte di noi.

La donna rappresenta energeticamente una forza tellurica, profonda. L’energia Yin, dell’essere, in contrapposizione allo Yang dell’azione. Tuttavia la materia e la stessa azione (Yang) non possono esistere senza essere nutrite dall’essere (Yin).

E’ nella natura della donna la capacità di nutrire, condividere, trasmettere, donare, proteggere, trasformare.[/vc_column_text][vc_empty_space][qode_simple_quote text_title_tag=”p” simple_quote_text=”« Aiutarsi l’una con l’altra, fa parte della religione della sorellanza » Luisa May Alcott”][vc_empty_space][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]Ho cominciato a lavorare negli anni ’90 a Milano, nelle relazioni pubbliche, in un ambiente competitivo e molto femminile. Tuttavia, nonostante non neghi di aver vissuto cattiverie e colpi bassi, posso affermare che sono state la donne le figure più importanti della mia vita. Donne forti e leali che mi hanno teso la mano e aiutato ad avanzare nella crescita personale e professionale.

Perché le donne sono in grado di esercitare il potere della sorellanza ?

Il nostro modo di sentire è diverso da quello degli uomini. La nostra energia è Yin e molto intima. Siamo portate all’introspezione, al dialogo intimo, alla ricerca interiore. Anche se abbiamo una famiglia o una relazione soddisfacenti non c’è nulla di meglio di un’amica che ci comprenda e che collabori intimamente con noi.

L’empatia è per noi vitale. In genere siamo dotate di una forte capacità di « sentire » l’altro e capire di cosa ha bisogno. Siamo in grado di nutrirlo con una semplice carezza o con la sola presenza. Se questo accade in un rapporto di sorellanza possiamo essere invincibili e sviluppare « super poteri » che ci aiutano a crescere.

Quando la vera amicizia si instaura è indissolubile. La donna che apre il cuore ad un’altra nell’amicizia instaura un rapporto davvero speciale. È capace di mettere a nudo la propria anima, di sostenere e incoraggiare l’altra con tutte le sue forze. Questo rapporto diventa come un legame tra « sorelle » e quindi indissolubile.

« Se educhi un uomo educhi un individuo se educhi una donna educhi una nazione » J. E. K. Aggrey”

La forza femminile non è nella separazione ma nell’unione, nell’inclusione. Questo permette al nostro mondo e alla società di evolvere espandendo la conoscenza in un cambiamento benefico per tutti.

Condividi?

Sul mio Blog scrivo di:

Più Articoli

Scrivimi